top of page

ven 17 nov

|

Biblioteca Collegio Einaudi - sezione PO

Non sono proprietà di nessuno - Collegio Einaudi

Spettacolo inserito nella rassegna RADICI e NUVOLE: conoscere chi siamo per costruire chi saremo

La registrazione è stata chiusa
Scopri gli altri eventi
Non sono proprietà di nessuno - Collegio Einaudi
Non sono proprietà di nessuno - Collegio Einaudi

Orario & Sede

17 nov 2023, 20:00

Biblioteca Collegio Einaudi - sezione PO, Via Maria Vittoria, 39, 10123 Torino TO, Italia

Info sull'evento

NON SONO PROPRIETA' DI NESSUNO. FRANCA VIOLA E IL REGALO DELLA LIBERTA'

La prima donna a rifiutare il matrimonio ripartore, come emblema di tutte le lotte per l'uguaglianza.

Alcamo, provicia di Trapani. L'anno è il 1965. Franca Viola non ha ancora 18 quando, il 26 dicembre, viene rapita. Il rapitore è Filippo Melodia, nipote del locale boss mafioso. Scopo del rapimento? Franca, che in passato gli era stata promessa, ha rotto il fidanzamento, scoprendo l'attività criminale di Melodia. L'affronto è stato enorme e dopo aver danneggiato la vigna di famiglia e minacciato di morte il padre, Melodia arriva a rapire Franca (e il fratellino di 8 anni), per poi segregarla, stuprarla e malmenarla per otto giorni. Lo scopo è ovvio: secondo quanto prevedeva la consuetudine (e la norma legislativa) dell'epoca, l'affronto poteva essere cancellato se Melodia avesse sposato Franca. Il cosidetto matrimonio d'amore.

Franca però si rifiutò, sostenuta con forza dal padre: si aprì il processo che portò, per la prima volta in Italia, a vedere tutelati i diritti di una donna oggetto di violenza, la sua dignità, la sua libertà.

Il coraggio di Franca Viola divenne così manifesto politico e culturale di una società in cambiamento, che portò gradulamente l'Italia a considerare lo stupro reato contro la persona e non più solo contro il costume (ma solo 40 anni dopo il fatto).

Lo spettacolo racconterà la vicenda di Franca, anche e soprattutto alla luce dei successivi fondamentali passi che la lotta per la dignità femminile ha svolto in Italia.

SI RICHIEDE PUNTUALITA': l'evento inizierà alle ore 20.00 puntuali. 

In caso di ritardo, comunicarlo tempestivamente al numero 351.8150719.

In assenza di comunicazione, le prenotazioni rimaste insolute saranno annullate alle ore 20.00 e i posti messi a disposizione.

RADICI E NUVOLE. Conoscere chi siamo per costruire chi saremo

La costruzione di una cittadinanza attiva e consapevole passa, imprescindibilmente, dalla conoscenza del nostro passato e dalla progettazione di un futuro volto al miglioramento personale e collettivo. Partendo da questi presupposti nasce il progetto “Radici e Nuvole”, attraverso il quale Libere Gabbie vuole dare vita una rassegna di Teatro Civile.

Diretta da Walter Revello, presidente di Libere Gabbie, teatrante con oltre 25 anni di esperienza e storico contemporaneista, “Radici e Nuvole” parte da un attento studio dei rituali sociali e collettivi della nostra comunità, focalizzando l’attenzione su quegli eventi di storia e cronaca che hanno segnato lo sviluppo della percezione del se e del sé del popolo italiano.

Il progetto vuole così definire una costanza di ritualità aggregativa connessa alle tematiche civili, che presenti possibilità di crescita e confronto, con un’apertura a un dibattito costruttivo e partecipativo. La rassegna sarà articolata su differenti territori, rivolgendosi così a una pluralità di soggetti, ivi compresi gli studenti delle scuole secondarie.

Biglietti

  • Biglietto

    Da 0,01 € a 5,00 €
    Vendita terminata
    • 0,01 €
    • 5,00 €

Totale

0,00 €

Condividi questo evento

bottom of page