top of page

ven 15 mar

|

EcoMuseo Nesta

PIUMAGGI - Trilogia della Pedofilia (EcoMuseo Nesta)

La registrazione è stata chiusa
Scopri gli altri eventi
PIUMAGGI - Trilogia della Pedofilia (EcoMuseo Nesta)
PIUMAGGI - Trilogia della Pedofilia (EcoMuseo Nesta)

Orario & Sede

15 mar 2024, 20:00

EcoMuseo Nesta, Via Norberto Rosa, 13/A, 10154 Torino TO, Italia

Info sull'evento

PIUMAGGI

trilogia sulla Pedofilia

Nato nel 2013, il progetto "Piumaggi" vuole studiare la pedofilia attraverso tre differenti prospettive interne: la vittima, il carnefice e il testimone. Ne derivano così tre singoli spettacoli, differenti per linguaggi, modalità e storia, nei quali Walter Revello dà voce e corpo a un'esigenza narrativa: capire e spiegare, non giustificare. 

Per la prima volta, i tre spettacoli vengono presentati insieme, con tre singoli appuntamenti presso l'EcoMuseo Nesta di Torino, tutti ad ingresso libero e gratuito ma con prenotazione obbligatoria.

15 marzo 2024

PASSEROTTI

la prospettiva della vittima

Diego ha 41 anni e vive una vita tranquilla, serena... "normale". Una mattina sua madre lo chiama: "Ti ricordi di Paolo, il tuo babysitter di quand'eri bambino? Domenica scorsa è morto in un incidente."

Diego non vede più Paolo da trent'anni esatti, quando, di punto in bianco, ha cambiato città ed è sparito. Forse, in un certo modo, di Paolo, Diego si era quasi dimenticato. Eppure sono sepolti da qualche parte in lui i ricordi di quei lunghi anni di infanzia in cui Paolo lo andava a prendere a scuola, gli preparava la merenda e poi guardavano la televisione insieme facendo l'amore. 

Nella camera ardente di Paolo, Diego può ricordare e raccontare al suo amore perduto, ora impossibilitato a scappare, che lui sa, lui ricorda, lui è arrabbiato, lui è ancora innamorato. 

12 aprile 2024

IL PROFUMO BUONO DELLE LASAGNE DELLA DOMENICA

la prospettiva del testimone

 La casa di nonna Maria è sempre stata il rifugio sicuro per grandi e per piccini. Per anni, tutte le domeniche la famiglia si radunava sotto lo stesso tetto: un grande tavolo tondo, per gli adulti, e un tavolino verde, piccolo, per i bambini. 

Di questi bambini, Giuseppe, nato nel 1970, era il più grande: nipote-unico per alcuni anni, era poi diventato il custode di quelle nidiate di cugini. 

E così, anno dopo anno, la casa della nonna è diventata un croiuolo di affetto e di amore reciproco, sul quale aleggiava sempre il profumo delle lasagne fatte dalla nonna. 

Ma poi una domenica, mentre fa già il bimbo grande, Giuseppe vede una cosa che non dovrebbe vedere, un'amore di troppo tra uno zio e una cuginetta piccola. E così capisce: forse, il tavolino dei piccoli non è più il posto suo. Forse quel profumo che aleggia nell'aria, non è più quello buono di una volta. 

Oggi, ormai cinquant'enne, di quelle domeniche gli resta solo un vago ricordo, una lasagna scadente e un tavolo grande e silenzioso. E una terribile nausea.

10 maggio 2024

MALaMORE

la prospettiva del carnefice

Salvatore, detto Turiddu, è nato due mesi dopo che suo padre era morto per la guerra. Cresciuto da sua madre, che gli voleva un bene dell'anima, e da suo nonno, Salvatore pure lui, sempre silenzioso, dalle mani ruvide e gli occhi profondi. Nel suo piccolo paesino dell'entroterra siculo, Turiddu cresce negli anni Cinquanta come un bambino quasi normale: bravo, silenzioso, educato... un po' emaciato, forse, ma si farà. Studia dalle suore, impara a fare il sarto e a farsi ben volere da tutti. Per tutti "Zi' Turiddu", lo zio di tutti, l'amico di tutti. Quello a cui affidare anche la custodia dei propri figli. Ma nel profondo di Turiddu cosa si annida? qual'è il suo "mal amore"?

TUTTI GLI SPETTACOLI SONO AD INGRESSO LIBERO E GRATUITO. 

PER LA POTENZA DEI LINGUAGGI UTILIZZATI, E' SCONSIGLIATA LA PRESENZA AD UN PUBBLICO SENSIBILE E INFERIORE AI 16 ANNI.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Biglietti

  • Accesso libero e gratuito

    0,00 €
    Vendita terminata

Totale

0,00 €

Condividi questo evento

bottom of page